Privacy Policy

left behind: una storia urbana

left behind - rudere di bicicletta in Valdo Fusi Torino
left behind - Torino
left behind - shoefiti Torino
left bhind: lasciati dietro,
oggetti dimenticati, forse perduti, segni dell'attività umana che col tempo, discretamente, divengono elementi del paesaggio culturale urbano.

In questa piazza gli skaters hanno lanciato scarpe usate e skateboard rotti sul lampione come volessero marcare il loro territorio, una pratica molto frequente nel mondo animale.

le stringhe delle scarpe generalmente sono di cotone, tempo di degrado 1 anno ma potrebbero contenere fibre sintetiche in questo caso ci metterebbero molto di più a consumarsi e le scarpe a ricadere al suolo.
Una volta al suolo resterebbe integra, almeno in alcune sue parti, come quelle in gomma, per qualche centinaio di anni.
Nel caso della tavola da skateboard che generalmente è di legno compensato verniciato, potrebbe biodegradarsi in un tempo variabile tra 10 e 13 anni.

left behind - Torino catenaccio abbandonato su rastrelliera per bicicletta
left behind - Torino
left behind - Torino
left behind - Torino
RELITTI ATTRACCATI A PALI E INFERIATE.
“LA PRESENTE BICICLETTA, VISTO IL CATTIVO STATO, È CONSIDERATA ELEMENTO DI DEGRADO URBANO E SOGGETTA A PROCEDURA DI RIMOZIONE AI FINI DELLO SMALTIMENTO O RECUPERO”.
left behind - Torino

In alcuni comuni la polizia locale applica un tempo limite per la rimozione del rottame e avvisa il proprietario con un adesivo posto sul telaio.

lucchettoni, catenacci & Co. tutti oggetti che generalmente stanno in situ, in attesa che arrivi l'oggetto da assicurare.
Ma che succede se si cambia tragitto o abitudine o mezzo di trasporto?

twittergoogle_plustwittergoogle_plusby feather
This entry was posted in storie, urban & city and tagged , , .